Le emozioni sono una componente fondamentale dell’essere umano e ognuno di noi deve impegnarsi a vivere appieno le proprie emozioni

Le emozioni sono una componente fondamentale dell’essere umano e ognuno di noi deve impegnarsi a vivere appieno le proprie emozioni

Mercoledì, 08 Giugno 2016

La pura razionalità è un’illusione: vivere appieno le proprie emozioni, accettarle e imparare a comunicarle in modo costruttivo ed equilibrato, fa sì che esse scorrano facilmente e naturalmente attraverso di noi.

Le emozioni suggeriscono sempre la via, per questo dobbiamo vivere appieno le nostre emozioni.

Vivere appieno le proprie emozioni è il miglior regalo che possiamo farci. Le emozioni sono come note di una musica unica e antica, quella sinfonia unica capace di raccontare tutto, senza bisogno di parole. La vita umana è costellata di emozioni, i ricordi più vividi sono sempre associati a forti emozioni. Le emozioni entrano in gioco in modo automatico e spontaneo, del tutto estraneo alla volontà, condizionando la vitalità dell’individuo. Sono una componente fondamentale della vita umana, potrebbero essere definite come un termometro continuo dello stato psico-fisico dell’uomo.

Il mondo interiore dell’uomo è popolato di rappresentazioni che lo conducono in un particolare stato emozionale determinando la realtà in cui egli vive: una realtà caratterizzata da entusiasmo, tristezza, paura, vergogna, rabbia e gioia. Le emozioni, per la loro rilevanza, hanno sempre attirato l’attenzione di quanti in ogni epoca hanno cercato di comprendere l’uomo. Le emozioni suggeriscono sempre la via, sono cartelli stradali che indicano la direzione da prendere, la strada da imboccare.

È utile osservare da vicino il ventaglio delle emozioni al fine di scoprire qualcosa di più su di esse, ma soprattutto è necessario liberarle dalle definizioni ambigue ed errate che le rappresentano o come un nemico da cui difendersi oppure come l’oscuro e bramato oggetto del desiderio. Non sono né l’uno né l’altro: una volta compresa la loro origine e la loro funzione evolutiva è possibile superare la diffidenza e il timore che le fa percepire come forze ostili e distruttive, quasi armi a doppio taglio. Il tentativo di espellere le emozioni dallo studio della mente ha dato l’illusione di potere studiare la ragione umana in autonomia da tutto il resto.

Il concetto di pura razionalità non esiste, si tratta di un’illusione per perpetrare il delirio antropocentrico di una specie che non riesce ad accettare di essere al servizio di adattamenti evolutivi. Si tratta di un errore fatale, come sottolinea LeDoux, il quale afferma che

“Una mente senza emozioni non è affatto una mente, è come un’anima di ghiaccio: come una creatura fredda, inerte, priva di desideri, di paure, di affanni, di dolori e di piaceri”.

Pensiero e emozioni insieme, per donare ricchezza alla vita

Il pensiero è collegato alla mente cosciente e alla volontà, mentre le emozioni provengono da un luogo più profondo e meno razionale, in un certo qual modo è possibile scegliere coscientemente i propri pensieri, mentre riguardo alle emozioni l’unica scelta possibile è il modo in cui la persona si esprime o agisce una volta accesa da esse.

La capacità di vivere appieno le proprie emozioni, senza sentirsi in balia di esse o senza avere il bisogno di controllarle per paura di lasciarsi andare, è sicuramente una grande ricchezza. L’emozione infatti conferisce spessore e colore alla vita dell'individuo e come in una tavolozza i colori possono essere vivaci e allegri, ma anche più scuri, indecisi e malinconici. Ogni colore manifesta una frequenza vibratoria in sintonia con le sfumature e i colori della natura.

Accettare le proprie emozioni significa vivere una vita sana

Accettare le proprie emozioni, concedersi di viverle appieno e imparare a comunicarle in modo costruttivo ed equilibrato, fa sì che esse scorrano facilmente e naturalmente attraverso di noi.

Riconoscere e sapere comunicare i propri stati emotivi permette l’acquisizione di una maggiore coscienza di sé e di ciò che ci circonda: il contatto con il sé autentico migliora la capacità introspettiva e quindi l'empatia, vale a dire la capacità di entrare in contatto con l'altro.

Le emozioni sono una parte importante della forza vitale che si muove costantemente attraverso l’individuo. Quando l’uomo impedisce a se stesso di vivere appieno le proprie emozioni, si interrompe il flusso naturale della forza vitale, l’energia viene bloccata nel corpo fisico e può rimanere così fino a quando non viene liberata. Questo stato può generare dolore emozionale e fisico, in alcuni casi anche malattie.

L’acqua va sempre verso il mare allo stesso modo ogni emozione può condurci all’oceano di forze primordiali che esiste dentro di noi, una miniera di energia inesauribile.

 

IL TEAM DI ACADEMY

Felici di ascoltarti!

Compila il form qui a lato per qualsiasi informazione riguardo i Percorsi di Crescita Personale e i Seminari Esperienziali o semplicemente per condividere il tuo pensiero.

Ti daremo riscontro al più presto!

 

Se preferisci, chiamaci via Skype:

* i campi sono obbligatori